gien

Gruppo Italiano Educazione Nuova

Gruppo di Educazione Nuova fondatore del Lien International d'Education Nouvelle.

 

Documenti, adesioni, ufficio nazionale.

Lien International éducation nouvelle

Settori e gruppi di lavoro

Regioni e gruppi

Agenda

 

Un gruppo di persone interessate all'educazione nuova ….

 

Nei Rencontres internationales du LIEN tenutisi a Ciney (Belgio) nel 2009, ci è stata rivolto l'invito ad organizzare un gruppo italiano dell'educazione nuova.

Un gruppo di persone interessate ha avviato le attività del gruppo.

Il gruppo ha poi partecipato alla fondazione del Lien.

Nel 2010 il gruppo ha tenuto la sua assemblea confermativa dove ha indicato come definitive le cariche associative nei tempi e nelle modalità previste dallo statuto.

La sede attuale del movimento è a Forlì.

 

Gli esempi …

Il gruppo costitutivo del Gien indica come esempi delle pratiche di educazione nuova in Italia:

Enrico Berlinguer, Antonio Gramsci, Giuseppe Mazzini, Don Lorenzo Milani, Maria Montessori, Henri Wallon.

 

Estratto dallo statuto:

Articolo 2: Obiettivi

Movimento di ricerca e di formazione in educazione, il GIEN ha per obiettivo di sviluppare - su tutti terreni in cui si esercita la pratica educativa, culturale, sociale - le pratiche d'educazione nuova, creatrici, che mettono in opera concretamente i valori di emancipazione, di cooperazione, e la sfida filosofica del Tutti Capaci, cioè della valorizzazione delle potenzialità immense di tutti gli esseri umani, in armonia con il loro ambiente di vita. Queste pratiche d'Educazione Nuova si fondano da una parte sullo sguardo positivo da portare su ogni essere vivente sia esso persona o animale, su ogni cosa, e d'altra parte sul rifiuto dei fatalismi, dell'insuccesso, dell'alienazione e di tutte le forme di segregazione.

Il Gien avversa la diffusione di idee nazionaliste, razziste, autoritarie, l'apologia di reati di sterminio, terrorismo, associazione mafiosa, criminalità organizzata, sfruttamento e violenza di persone o animali, devastazione del paesaggio e dell'ambiente e altro contrario alle leggi e norme rispettivamente della Repubblica Italiana, della Città del Vaticano, della Repubblica di San Marino, della Comunità Europea e del diritto internazionale. Il Gien respinge fermamente l'iscrizione di formazioni o di loro aderenti o simpatizzanti di queste idee e pratiche.

Il Gien contesta e critica ogni ideologia idealista o riformista. Propone i valori del proprio statuto e fa tesoro delle pratiche messe in atto dai suoi aderenti per realizzarli concretamente.

Movimento di formazione di giovani e di adulti, il GIEN si indirizza ai formatori, agli insegnanti, ai genitori e a tutte le persone implicate in azioni educative in:

-   scuola,

-   sindacati, comitati d'imprese e le collettività territoriali,

-   le istituzioni per i giovani, centri sociali e altri istituti o associazioni socioculturali,

-   le istituzioni e associazioni d'educazione specializzata, di lavoro sociale …,

-   le biblioteche, musei, conservatori, e altri luoghi di creazione e di diffusione della cultura,

-   i movimenti e organizzazioni dei giovani,

-   come ad ogni pubblico o ogni organismo presso il quale il GIEN potrebbe essere forza di proposizione e di trasformazione delle mentalità e delle pratiche.

 

 

Documenti (pdf):

Documento costitutivo;

Statuto;

Regolamento interno.

 

Adesioni:

Invito ad aderire.

 

Ufficio Nazionale:

Segretariato Generale Collettivo e altri incarichi associativi;

Istituto Antonio Gramsci GIEN;

Centro Documentazione;

Posta certificata.

 

 Ultima variazione: 27 dicembre 2016

Webmaster: comitato di lavoro del sito web: Lilli Cimatti, Stefano Cimatti, Enrico Lombardi.